.
Annunci online

abele
...vorrei tanto creare un piccolo antro di spietata tenerezza...


Diario


24 ottobre 2007

Risposta all'amarezza

Pur essendo impossibilitato ad uscire dall’ufficio, io trovo che le tue iniziative alzino di livello il significato del mio fare capoeira.
La capoeira è un rituale bellissimo che produce energie e stati d’animo come nessun’altra attività.
Per chi sa ascoltare con l’anima, la roda permette di sentirsi parte del mondo e di rompere l’alienazione e la solitudine regalataci da questa nostra società.
E’ una celebrazione della gioia e della giovinezza ma, se a questa celebrazione non segue nulla, allora si tratta solo di una manifestazione estetica, di un ballo caraibico o di una lezione di aerobica.
Mi è stato insegnato a non cercare tanto di fare capoeira quanto di essere capoeira. E tutto questo ha trasformato un esercizio ginnico in un lavoro sulla anima e sulle mie intime convinzioni sia filosofiche e che politiche.
Ora, finiti i complimenti… la mazzata.
Giangi, le tue idee portano la capoeira un passo oltre al livello a cui la maggior parte della gente la pone che consiste in una bella attività che si fa con gente simpatica, con un mestre che ti insegna (a giocare) e poi ti da una corda che mostra a tutti quanto sei bravo. Poi le feste, poi le ragazze (o i ragazzi), poi i raduni.
Che ti piaccia o no, la trasformazione della capoeira in un impegno di carattere etico e politico, cambia le carte su molti tavoli, cambia il significato dell’attività “Capoeira” e, mutandone il significato, ne muta la sostanza.
E’ quindi inevitabile che, nella migliore delle ipotesi, questa gente si comporterà con freddezza: nella peggiore reagirà con violenza. Cosa che, con me, tra l’altro, è accaduta.
Questo fatto non deve amareggiare in quanto è dovuto alla natura dell’uomo: bisogna invece tenerne conto ed agire di conseguenza.
Bisogna comunicare con calma che è giusto fare certe cose, e che è bello, e che da soddisfazione, e che fa crescere, e che ne vale la pena.
A quel punto, all’inizio, sembrerà che la gente non ascolti, poi alcuni di loro inizieranno ad ascoltare, poi ti seguiranno ed, infine, daranno un contributo alla tua attività rendendola migliore ed ancora più efficace.
E tutto questo contribuirà alla maturazione del Gruppo e farà del gran bene a tutti quanti.

Per quanto riguarda la comunicazione, se hai bisogno di aiuto, fammelo sapere che ne parliamo.

Ti abbraccio

Guido – Ritual - Soluna




permalink | inviato da ritual il 24/10/2007 alle 10:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre        dicembre
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Racconti
Fotografia
Pensieri Sparsi
Capoeira
Politica
Bibbia

VAI A VEDERE

Professionisti
Progetto Cicero



Visualizza la mia pagina su Progetto Cicero


Visita Progetto Cicero



Trovi altre fotografie come questa su Progetto Cicero


Add to Technorati Favorites 


 www.kilombo.org

View Guido Mastrobuono's profile on LinkedIn

CERCA